domenica 13 ottobre 2002

13-15/10/02 “DoNo” performance Liberart a Liverpool (U.K.)





13-15/10/02 “DoNo” performance Liberart a Liverpool (U.K.).

Sono stati realizzati 30 differenti disegni usati come punto di partenza per una catena di scambi con altri disegni, in modo da creare un flusso continuo di scambio fino alla fine dell’esibizione. Luogo della performance è stata la sede centrale di “Liberart” a Liverpool, dal 10 al 16 Giugno 2002.

30 different sketches have been done and were used as point of departure for a chain of exchanges with other sketches, in order to create a continuous flow of exchange up to the end of the exhibition. The place of the performance was the central center of “Liberart” in Liverpool. From 10 to 16 June 2002.

lunedì 7 ottobre 2002

PassDoC project




< 07-10/11/02 "PassDoC project" installazione/installation A.D.E. Città del Messico (Mexico). (Personale/Solo show)
* 25-28/07/02 "PassDoC project" installazione/installation Atelier Keller (Berlin - Germany). (Personale/Solo show)
* 25-30/04/02 "PassDoC project" installazione/installation EspaceFlujoUtil Barcellona (Spain). (Personale/Solo show)

Dopo la serie d’incontri realizzati in differenti sedi (25-29/04/02 a Barcelona, 25-28/07/02 Berlin, 14-17/11/02 Ciudad de Mexico) inizia la costruzione del sito web. Questo spazio virtuale nasce seguendo una serie di proposte nate dai precedenti incontri, con più di 250 persone. Azione visiva e dinamica, che sfrutta diverse tecniche e forme… visitatelo e donate un vostro contributo.

PassDoc è un sito artistico, un’opera multimediale in continua mutazione (work in progress), come un essere vivente o una città, che lentamente cresce e si sviluppa. E’ stato creato dall’artista Domenico Olivero e si trasformerà con l’integrazione di nuovi lavori. Il suo nome significa passaggio e documentazione, come un labirinto fantastico costituito da differenti forme e spazi sia virtuali che reali.

Riflessione: Sempre più difficile, ma forse impossibile, trovare delle opere che rappresentino la realtà, in forma chiara ed univoca. Opere artistiche che diano sostanza estetica al mondo che ci circonda, per descrivere l’universo in cui viviamo. La tradizione non riesce più a portare avanti significati oramai slegati da un contesto logico e storico, tutto è nuovo, indipendente o talmente concatenato che non si riesce a dipanarne la matassa delle origini. Oggi non esistono più verità totali, o risultano irraggiungibili, e quindi non può esistere un’opera assoluta che cerchi di descrivere il tempo in cui nasce. Oggi non esiste una forma unica ma tante parti. La totalità nasce dalla sua segmentazione. La falsa visione globale rivela all’avvicinarsi una frammentazione, forse le singole parti sono più significative della totalità. Ogni nuova creazione è forma che necessita di assorbire e crescere, instabile, riflessiva, così vuole essere quest’opera che nella sua presenza sul web riesce ad esprimere al meglio una modernità sempre più incomprensibile e indefinibile. "il mondo non può essere espresso, può essere solo vissuto». Il progetto si è poi evoluto con un’appendice dinamica intitolata “PassDoc off”, incontri in differenti luoghi del globo (Nizza, Venezia, Canterbury e San Francisco), momenti di convivialità intorno all’arte.


P a s s D o C art web project (through the time )

After the series of meetings performed in the different centers (25-29/04/02 Barcelona, 25-28/07/02 Berlin, 14-17/11/02 Ciudad de Mexico). I begin the development of the website. This virtual space was created following a series of proposals from the former meetings, with more than 250 persons. Visual action and dynamics, that exploit different techniques and shapes… visit us and give your contribution.

PassDoc is an artistic site, a multimedial work in continuous mutation (work in progress), as a living being or a city, that slowly grows and develops. It is a creation, and it will last for a whole year. It will be transformed with the integration of new woks by the artist Domenico Olivero. Its name means passage and documentation, it is a fantastic labyrinth constituted by different shapes and spaces, both virtual and real.

Reflection: It is always more difficult, perhaps impossible, to find the works that represent reality, in a clear and univocal way. That can give aesthetic substance to the world around us, to describe the universe where we live. The tradition does not get forward a new meaning of today’s life, everything is new, independent or so much concatenated that it is impossible to understand its origin. Today there are not total truths but different ones.
The totality is born from its segmentation.

The false global vision reveals itself, whenever you approach it as …. fragment, probably the single parts are more significant than the totality. Every new creation is a form that needs to absorb and grow, fluid, reflexive, and so wants to be this new art-web project, expressing as good as possible the modernity always more difficult to be understood and without a definition. “the world can’t be expressed, but only lived”.
The project it will be evolved in a dinamic action “PassDoc off”, in differente place of the world (Nice, Venice, Canterbury and San Francisco), art convivial moment.

http://digilander.libero.it/passdoc (IL SITO è STATO CANCELLATO DAL PROVIDAR NEL 2005)