giovedì 11 giugno 2015

It is a happiness to dream

“It is a happiness to dream” è una nuova installazione dell’artista Domenico Olivero, un libero intersecarsi di astrazioni.



































 installazione, 120 x 80 x 90 cm, 2014





Ecco una breve intervista che ho fatto con la curatrice Monica Morbeni, segreteria ph2oarte.


Dopo tanti anni un ritorno alla pittura?

Non proprio ho sempre praticato la pittura ma in modo molto intimo, come esercizio espressivo personale. 

Qui ho usato più i pannelli che la pittura stessa, infatti è più una scultura che una pittura.

Per lo più questo lavoro non ha un preciso limite, ma è un lavoro in continua evoluzione, che ho presentato in due spazi privati italiani, e che ora visto un certo interesse e soprattutto a seguito di alcune preziose critiche ho deciso di rendere pubblico attraverso gli scatti realizzati nelle occasioni espositive. 


Quindi hai già venduto questo lavoro? 

Più venduto potrei dire "affittato" nel senso che per ora non voglio abbandonare questo lavoro perché  stanno nascendo nuove trasformazioni, ma ho trovato il prezioso supporto dei collezionisti a "visionare" per un certo periodo queste opere. 


Come mai questo titolo?

Charles Baudelaire ed Edgard Allan Poe sono i mentori di questa frase, che mi è piaciuta molto per la libertà di pensieri che può generare, senza dare particolari motivazioni.