mercoledì 16 settembre 2015

Ricerca "l'arte contemporanea a Cuneo 2000/2015"



Giovedì 17 Settembre alle ore 21 presso il Centro di Aggregazione Qi in Corso Vittorio Emanuele 33b si svolgerà l’incontro “Arte contemporanea a Cuneo” a seguire il dibattito sarà presentata la ricerca “Spazi espositivi cuneesi 2000 / 20015” realizzata dall’artista Domenico Olivero.


Il nuovo millennio è oramai avviato, son già passati quindici anni, l’arte contemporanea sta crescendo nel mondo come una delle realtà più fertili, vediamo cosa sta succedendo a Cuneo.


A conclusione dell’incontro, proprio dopo quindici anni, sarà presentata la nuova versione della ricerca sulle realtà espositive della città di Cuneo, che fu realizzata nel 2000  (puoi leggerla qui P.H2O arte Issuu).


Si tratta di un documento di carattere storico che riporta gli eventi espositivi che si sono svolti in questi ultimi quindici anni a Cuneo. Una traccia di memoria che viene resa pubblica e condivisa, per ripensare alla ricca e variegata realtà del territorio artistico della città. Questa ricerca è stata realizzata attraverso un’indagine sui principali mezzi d’informazione, centri culturali e realtà territoriali.



L’evento è ad ingresso libero.

Sede: Qi in Corso Vittorio Emanuele 33b Cuneo

contatti 0171 070422 / press@wsfcollective.com

sito http://www.wsfcollective.com/

giovedì 3 settembre 2015

Pray



L'artista Domenico Olivero presenta un nuovo progetto, intitolato “pray” sul tema della spiritualità.

Da diversi anni l’artista approfondisce tematiche del suo percorso culturale e in questi ultimi tempi ha indagato il legame fra l’uomo e la sua sfera mistica.

Come primo lavoro ha ideato una serie di opere ispirate dai sutra indiani per realizzare delle “bandiere di preghiera” particolarmente diffuse nell’ambito della cultura tibetana.

Da alcuni giorni, presso il lago superiore di Roburent in Valle Stura, è stata installata la prima serie.

Si tratta di sette bandierine realizzate su un leggere foglio opaca, su cui sono state ideate, con un gesto pittorico, delle forme astratte, libera dei significati più specifici delle singole religioni, aprendosi così alla libertà del bisogno spirituale più articolati.

Tutto il materiale usato è naturale e biodegradabile.

L’opera è stata installata e sarà lasciata decantare come processo che si immerge nella temporalità naturale.






Titolo: “pray”
Luogo: Lago superiore di Roburent, 12010 Argentera, Valle Stura.
Installazione: dal 4 Settembre 2015 al 13 Settembre, l'opera sarà poi lasciata al naturale deperimento dell'opera.