Oc-land - reperto 01


Gran Carro


L’artista Domenico Olivero, il prossimo 16 Maggio, è stato invitato a presentare, presso gli spazi privati dell’Interne 4 in Rue Joubert 6 a Parigi, una nuova tappa del suo progetto “Oc-land” che aveva visto la prima fase alla mostra Grandarte organizzata dalla Cooperativa Momo presso il Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo. Anche in questa occasione prosegue la sua presentazione dei reperti che furono trovati in questi decenni, che l’artista ha catalogato e riattivato in processi creativi.

Nel corso degli anni passati l’artista ha trovato dei reperti, manufatti, oggetti, nel suo pellegrinare per le valli occitane. Dopo averli catalogati come documenti archeologici li ha usati per azioni artistiche.

L’artista nel suo lavoro di ricerca sul senso di identità umana sta sviluppando un nuovo progetto che affonda le sue origini in un antico e un vasto territorio.

Una regione molto ampia e articolata fra storia e leggende, fra cronache avventurose e vite quotidiane.

Durante una passeggiata in val Maira, in prossimità della borgata di Elva, l’artista aveva trovato una piccola sacca di cuoio verde, abbandonata in un campo, dentro cui c’erano sei bocce, un pallino e una lettera.

In questa occasione l’artista utilizzerà questi materiali per un breve intervento performativo accompagnato dall’esposizioni di alcune foto, scattate nella giornata del ritrovamento, era il 21 Giugno 1995.

L’azione unisce il presente al passato, nell’azione comune del gioco.

Titolo dell’evento “Reperto 01”
Curatore : Tarcisio Dutto.
Interne 4 ,Rue Joubert 6, Parigi

Materiali : bocce, pallino, sacca di cuoio, fotografie. 

Cintura di Orione


- English 

The next May 16, 2014 , Domenico Olivero exhibited his artwork at the private space Interne4.
Second part of his research on the theme of identity.
During a walk in the Maira Valley, near the hamlet of Elva, the artist has found a small bag of green leather, abandoned in a field, were try six bowls, a bullet and a letter.
On this occasion the artist will use these materials to a short performative accompanied by some pictures taken on the day of the discovery, it was June 21, 1995 . The action unites the present to the past, in the joint of the game.
The artist in his research art work on the sense of identity, is developing a new project that has its origins in an ancient and a vast territory. A very broad and diverse region between history and legends, including chronicles adventures and daily lives.

Event title " Reperto 01"
Curator: Tarcisio Dutto.
Interne 4, 6 Rue Joubert , Paris
Materials: bowling, ball , leather bag , photographs .


Cancro


- Française
  
Le 16 mai prochain 2014 Domenico Olivero expose ses œuvres à l'espace privé Interne4.
Deuxieme part de son exposition sur le thème de l'identité . Lors d'une promenade dans la vallée de la Maira , près du hameau de Elva , l'artiste a trouvé un petit sac de cuir vert , abandonné dans un champ , dans lequel il y avait six bols, une balle et une lettre .
A cette occasion, l'artiste va utiliser ces matériaux pour un bref performative accompagné de quelques photos prises le jour de la découverte , il était de 21 Juin 1995. L'action unit le présent au passé , dans la commune de la partie. L'artiste dans son travail de recherche sur le sens de l'identité se développe un nouveau projet qui a ses origines dans un ancien et un vaste territoire. Une région très vaste et diversifié entre l'histoire et les légendes, y compris chroniques aventures et la vie quotidienne .

Titre de l'événement " Reperto 01"
Curator: Tarcisio Dutto .
Interne 4 ,Rue Joubert 6, Paris
Matériaux: quilles , billes , sac en cuir , photographies .

Cane Maggiore 


Cassiopea

 Cefeo

Cigno

 Cintura di Orione

Corina Boreale

Ercole


Gemelli 

Piccolo carro

Scorpione

Testa dell'Idra

Vega



Progetto Oc-land

L’artista nel suo lavoro di ricerca sul senso d’identità sta sviluppando un nuovo progetto che affonda le sue origini in un antico e un vasto territorio. Una regione molto ampia e articolata fra storia e leggende, fra cronache avventurose e vite quotidiane.

Nel corso degli anni passati, l’artista ha trovato in queste terre dei reperti, che ora sta catalogando e analizzando.



Nessun commento:

Posta un commento